Associazione Italiana Arbitri

Sezione di Foligno

Associazione Italiana Arbiri, Sezione di Foligno

Il 15 gennaio presso la sezione di Foligno si è tenuta la Riunione Tecnica Obbligatoria che ha visto come ospite e relatore l’arbitro internazionale Daniele Doveri della Sezione di Roma 1. Daniele è stato accompagnato da Umberto Carbonari, componente del Comitato Nazionale, che ha sottolineato l’importanza della serata. La riunione si è aperta con l’accoglienza di Daniele da parte della Presidente della Sezione di Foligno, Valentina Finzi, e del Presidente del Comitato Regionale Arbitri Umbria Luca Ciancaleoni, che ha sottolineato le molte qualità di Daniele slegate dall’aspetto tecnico, meno conosciute ma non meno importanti.

Dopo il saluto di Umberto Carbonari, la parola è andata a Doveri, il quale all’inizio del suo intervento ha precisato come con il lavoro sul campo, lo studio approfondito del Regolamento e la cura dei particolari, nessun traguardo è precluso, a patto però di essere disponibili a sacrifici senza i quali non è neppure pensabile raggiungere gli obiettivi che ciascuno si propone.

Successivamente, con l’ausilio di video di gare da lui dirette, Daniele si è focalizzato su come nella direzione di una gara tutto sia collegato da un filo invisibile; ogni decisione, ogni atteggiamento arbitrale ha dei riflessi, positivi o negativi, sul prosieguo della gara. In particolare le prime decisioni assunte, sia tecniche che disciplinari, rappresentano un biglietto da visita per il direttore di gara e possono creare fiducia da parte dei calciatori e di tutto l’ambiente, oppure al contrario, se non corrette, possono determinare un clima ostile e di rifiuto, che rende estremamente difficoltosa la conduzione successiva del confronto. Daniele si è molto soffermato su aspetti psicologici fondamentali da conoscere per poter dirigere con successo una gara, nonché sull’importanza della preparazione della stessa attraverso lo studio delle squadre e dell’ambiente che verosimilmente l’arbitro troverà il giorno della gara, al fine di poter mettere in pratica accorgimenti utili ad affrontare nel modo più appropriato le situazioni che si verificheranno.

Al termine del suo intervento, particolarmente apprezzato per i complessi argomenti affrontati e per la schematicità e praticità con la quale ha saputo trattarli, riuscendo ad inviare in modo concreto gli importanti messaggi che si era proposto di sottolineare, Daniele ha dato spazio alle domande che, come naturale, sono arrivate copiose, specialmente dai più giovani.
Una serata di grande utilità per i giovani arbitri folignati, ma anche estremante piacevole per la disponibilità e la affabilità di Daniele, terminata con un piccolo omaggio che la Presidente Valentina Finzi ha voluto consegnare, a nome di tutti gli associati, sia a lui che ad Umberto Carbonari.

In copertina l’arbitro Internazionale Daniele Doveri della Sezione di Roma 1

0
0
0
s2sdefault